Ghana | Covid-19, l’incredibile sfida del veterano

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un veterano della Seconda Guerra Mondiale di 95 anni del Ghana si è posto la sfida di camminare due miglia al giorno per una settimana per raccogliere fondi per enti di beneficenza che si impegnano contro il coronavirus. Il soldato Joseph Hammond spera di raccogliere 600mila dollari per lavoratori in prima linea e veterani vulnerabili in tutta l’Africa. Hammond ha combattuto con l’esercito britannico in Birmania, nel Reggimento della Gold Coast della Royal West African Frontier Force. Ora, dice, si è unito alla lotta in un diverso tipo di guerra per aiutare gli operatori sanitari a sconfiggere il COVID-19 nel continente. Hammond afferma di ispirarsi al veterano britannico Tom Moore, che ha intrapreso un’iniziativa simile. La passeggiata è organizzata da un ente di beneficenza chiamato Guba Foundation.

All’inizio di questo mese, il Guardian ha riferito che un veterano dello Zambia, Jaston Khosa, uno dei 600mila africani che hanno combattuto al fianco degli inglesi durante la guerra, è morto in povertà. Una notizia che ha alimentato il dibattito sulla scarsa attenzione nei confronti dei veterani.

Altre letture correlate:

X