Costa d’Avorio, Ouattara chiude la porta all’opposizione

di Diego Fiore
Ouattara
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il presidente della Costa d’Avorio ha escluso la possibilità di una transizione del potere, mentre proseguono i disordini dopo le discusse elezioni del mese scorse. «A tutti quelli che pensano a una transizione, sappiano che stanno sognando. Non ci sarà alcuna transizione in Costa d’Avorio», ha dichiarato Alassane Ouattara nel corso di una riunione politica tenuta nella tarda serata di ieri.  

Le dichiarazioni arrivano a una settimana da quando il presidente ha accettato di condurre dei colloqui con l’opposizione, che insiste sulle sue dimissioni per proseguire il dialogo. Durante le violenze pre e post-elettorali hanno perso la vita almeno 85 persone e altre 480 sono rimaste ferite. Le elezioni del 31 ottobre sono state boicottate dall’opposizione, che ha lanciato un appello alla disobbedienza civile in segno di protesta contro il terzo mandato di Ouattara come presidente.

Condividi

Altre letture correlate:

X