Africa – La schiavitù non è sparita

di Enrico Casale
schiavitù

Più di 40 milioni di persone sono costrette alla schiavitù sotto forma di lavoro e matrimonio forzati. Ad affermarlo il primo rapporto realizzato congiuntamente dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (Ilo), dal gruppo per i diritti umani Walk Free Foundation e dall’Organizzazione Internazionale per la Migrazione. Secondo le tre organizzazioni, nel 2016 le vittime di schiavitù sono state 40,3 milioni ma, hanno aggiunto, si tratta di una stima conservativa. Almeno 24,9 milioni di persone sono costrette a lavorare in fabbriche, cantieri, aziende agricole e in case nei lavori domestici, mentre 15,4 milioni di donne sono state costrette a matrimoni ai quali non avevano acconsentito. Tre schiavi su quattro sono donne e ragazze e una su quattro è bambina. La moderna schiavitù è presente soprattutto in Africa e Asia.
(19/09/2017 Fonte: Reuters)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X