Adotta un orto

di Diego Fiore
Orti
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Grazie a Fondazione Slow Food è possibile adottare un orto nelle scuole e comunità africane. Per favorire l’accesso al cibo e sensibilizzare le nuove generazioni all’importanza della biodiversità alimentare e del cibo sano. Gli orti Slow Food sono infatti progettati, realizzati e gestiti dalle comunità locali: solo unendo il sapere degli anziani, la conoscenza delle donne, l’energia e la creatività dei giovani, le competenze dei tecnici (agronomi, veterinari) e dei cuochi, si possono raggiungere risultati ottimali.

Altre letture correlate:

X