Zimbabwe – Scarcerato il pastore Mawarire

di Enrico Casale
Evan Mawarire

L’Alta Corte dello Zimbabwe ha ordinato il rilascio su cauzione dell’attivista e pastore Evan Mawarire, accusato di sovvertire il governo. Era stato arrestato il 16 gennaio durante le proteste contro l’impennata dei prezzi del carburante. In seguito è stato accusato di incitamento alla violenza, ma ha negato qualsiasi illecito.

Il pastore è diventato famoso come figura di spicco delle proteste #ThisFlag contro l’ex presidente, Robert Mugabe, nel 2016. Nel 2017 era stato accusato di aver tentato di rovesciare il governo.

Ieri, centinaia di avvocati hanno marciato per le strade della capitale, Harare, per chiedere giustizia per le oltre mille persone che sono state arrestate durante una repressione della sicurezza in seguito alle recenti proteste. Agli accusati è stata negata la libertà su cauzione e gli avvocati per i diritti umani accusano il governo di influenzare la magistratura.

Altre letture correlate:

X