Zanzibar | Coltivare spugne marine

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Donne al lavoro nei vivai di Zanzibar. Le spugne di mare sono indicate per massaggiare e detergere la pelle,
liberandola da impurità, e stimolare la circolazione sanguinea. – Foto di Tommy Trenchard

L’innovativa coltura delle spugne marine sull’isola tanzaniana crea posti di lavoro, promuove lo sviluppo delle comunità costiere e contribuisce alla preservazione dell’habitat, sempre più minacciato dai cambiamenti climatici e dallo sfruttamento intensivo delle acque.

L’intero servizio sul numero di novembre-dicembre della rivista Africa.

Condividi

Altre letture correlate: