Tunisia | Francobolli che celebrano i papi di origine tunisina

di Valentina Milani
tunisia francobolli
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Il 25 dicembre è stata emessa dall’ufficio postale tunisino una serie di tre francobolli volta a celebrare i tre papi africani, vale a dire Papa Vittorio I, Papa Milziade e Papa Gelasio I, di origine tunisina.

Una scelta guidata dalla volontà di promuovere i valori di tolleranza, apertura culturale e dialogo interreligioso.

La busta del primo giorno porta anche un timbro speciale per l’obliterazione. Questo timbro è stato realizzato, per la prima volta, con la collaborazione dell’Ufficio Postale Vaticano.

Chi erano questi papi?

Papa Vittorio I: Colui che ha latinizzato la Chiesa

Nato in Tunisia, papa Vittorio ha regnato dal 189 al 198. Eletto papa a Roma, Vittorio è stato nella storia colui che ha promosso la latinizzazione della chiesa. Infatti, prima di lui, la chiesa era ancora sotto l’influenza greco-orientale. Il suo pontificato fu anche segnato dai suoi sforzi per unificare le usanze e la data della festa di Pasqua. Infine, Vittorio I fu il primo papa della storia a stabilire relazioni con la casa imperiale romana al tempo di Commodo. Martire, sarà sepolto vicino a San Pietro a Roma. Viene celebrato ogni 11 gennaio.

Papa Milziade: Costruttore della casa papale

Nato in Tunisia, papa Milziade ha regnato dal 311 al 314. Questo papa è stato santificato e la chiesa lo celebra ogni 10 dicembre. Il regno di Milziade fu segnato dalla sua resistenza alle decisioni degli imperatori romani di confiscare i beni della chiesa. Fu proprio lui a costruire la Basilica di San Giovanni in Laterano che sarebbe diventata la residenza papale. Milziade riposa nel cimitero di San Callisto, sulla via Appia a Roma.

Papa Gelasio: Primo Vicario di Gesù Cristo

Nato a Roma da una famiglia tunisina, Papa Gelasio I regnò da 492 a 496. Questo papa è stato santificato e la chiesa lo celebra ogni 21 novembre. È famoso per tre motivi fondamentali: prima di tutto ha usato la sua ricchezza personale per salvare i poveri, forgiando l’immagine di un uomo umile e caritatevole; fu il primo papa ad essere designato come Vicario di Gesù Cristo; infine, fu colui che sviluppò la teoria delle due potenze, temporale e spirituale, che governano il mondo.

 

Altre letture correlate:

X