Tunisia, barcone affonda, decine i morti

di Enrico Casale
migranti
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Decine di migranti sarebbero morti annegati dopo che loro barca si è capovolta nel Mediterraneo al largo delle coste della Tunisia.  Ieri sera, i media statali tunisini riferivano di almeno 70 migranti affogati, ma, secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni delle Nazioni Unite, potrebbero essere molte di più.

Secondo quanto riferito da funzionari tunisini, la nave sarebbe partita da Zuwara in Libia.  Una dichiarazione del ministero della Difesa tunisino ha riferito che la Marina ha spedito una nave non appena ha saputo dell’incidente avvenuto a 74 chilometri (46 miglia) da Sfax, a sud della capitale Tunisi. Giunta sul posto, la nave militare si è imbattuta in una barca da pesca che raccoglieva i sopravvissuti. I 16 migranti salvati provengono dall’Africa subsahariana.

Migliaia di migranti cercano di attraversare il Mediterraneo in Europa ogni anno, ma viaggiano spesso in navi mal mantenute e sovraffollate e molti muoiono durante il viaggio. A gennaio, un rapporto dell’Onu ha riferito che nel 2018 in media ogni giorno sono morti sei migranti nel Mediterraneo.

Altre letture correlate:

X