Sudafrica: Covid, nuova apartheid

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un attivista del partito Economic Freedom Fighters circondato da nostalgici della supremazia afrikaner. La segregazione razziale è lontana, ma sta crescendo un altro divario: quello tra i benestanti e gli altri. – Foto di Marco Longari

In Sudafrica la pandemia si accanisce sui più vulnerabili e inasprisce le disparità. Il servizio sull‘ultimo numero di Africa.

Condividi

Altre letture correlate: