Somalia: scontri nel Jubaland, morti tra cui bambini

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Gli scontri che si stanno verificando da domenica sera a Bulo Hawo, città somala vicino al confine con il Kenya tra le forze somale e quelle del Jubaland, hanno causato almeno 11 morti. Tra di essi: cinque bambini della stessa famiglia che sono deceduti dopo che una granata è caduta nella loro casa, e il vice commissario di polizia della città, Mohamed Abdi Nur. Lo riferiscono fonti mediche riprese dalla stampa locale.

Il ministero dell’Informazione di Mogadiscio ha accusato i ribelli “finanziati dal Kenya” di aver attaccato i militari dell’esercito federale. Ma il vice presidente del Jubaland, Mohamud Sayid Adan, ha detto ai giornalisti che al contrario le forze del Jubaland sono state attaccate da quelle di Mogadiscio

Condividi

Altre letture correlate: