Scontri interetnici nel Darfur, arrivano i militari

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Secondo quanto riporta l’agenzia ufficiale SUNA, il Sudan invierà un “ampio numero” di truppe nel Darfur meridionale dopo l’uccisione di 15 persone nel corso dei recenti scontri interetnici. Lo Stato fa parte della regione irrequieta del Darfur, nel Sudan occidentale, attraversata da un conflitto scoppiato nel 2003. 

Una disputa sulle risorse idriche tra i membri delle tribù Masalit e delle tribù Fallata nella città di Gereida è finita con l’uccisione di due persone della tribù Fallata, che ha risposto con l’assassinio di 13 Masalit ferendone altri 43. Gereida è situata 97 chilometri a sud di Nyala, capitale dello Stato del Darfur del sud.

Condividi

Altre letture correlate: