RdCongo. Nuovi casi di ebola

di Raffaele Masto
EBOLA

A Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, un idraulico che lavora per la missione di peacekeeping delle Nazioni Unite è risultato positivo all’Ebola. Lo ha comunicato il ministero per la salute precisando che si tratta del primo caso di un lavoratore dell’ONU che ha contratto la malattia durante l’attuale epidemia. Si crede che l’idraulico abbia contratto il virus in un centro sanitario nella città di Beni gestito da un guaritore tradizionale in cui qualcuno con l’ebola aveva chiesto un trattamento.

L’epidemia di Ebola nelle zone di confine orientali del Congo con Uganda e Ruanda è peggiorata notevolmente nelle ultime settimane a causa dell’insicurezza causata dai gruppi ribelli attivi nell’area.

Il ministero della salute ha anche annunciato cinque casi confermati e cinque nuovi decessi. Ciò porta il numero totale di decessi a 130 e i casi confermati o probabili a 205 da luglio.

Un funzionario dell’Organizzazione mondiale della sanità ha detto che si teme che l’epidemia duri altri tre o quattro mesi e ha affermato che potrebbe diffondersi in Uganda o in Ruanda.

Altre letture correlate:

X