Rd Congo | Lotta aperta ai ruandesi

di Enrico Casale
soldati congolesi

L’esercito della Rd Congo afferma di aver arrestato nella città orientale di Goma Nshimiyimana Asifiwe, un potente comandante ribelle ruandese. Il suo arresto è stato la prova che la campagna militare contro le Forze democratiche per la liberazione del Ruanda (Fdlr) nei nascondigli della foresta sta iniziando a dare risultati. Secondo il portavoce dell’esercito, maggiore Ndjike Kaiko, alcuni combattenti del gruppo, considerando insicuri i nascondigli nei boschi, stanno infatti cercando di infiltrarsi in aree densamente popolate.

Asifiwe è una figura importante perché è l’assistente del comandante di un’unità d’élite di combattenti. Asifiwe sarebbe stato consegnato alle autorità ruandesi, come altri ribelli delle Fdlr che sono stati arrestati o si sono arresi nelle settimane scorse.

A settembre, le truppe della Rd Congo hanno ucciso il capo dell’ala militare delle Fdlr, Sylvestre Mudacumura, e, il mese successivo, un altro comandante, Juvénal Musabyimana. Il maggiore Kaiko ha affermato che i militari hanno anche «neutralizzato» quasi tutte le posizioni dell’Adf, gruppo ribelle ugandese, intorno alla città di Beni.

Altre letture correlate:

X