Promuovere imprenditorialità dei migranti dall’Africa subsahariana

di Redazione InfoAfrica

Si pone come obiettivo quello di contribuire all’integrazione sociale ed economica dei migranti appena arrivati dall’Africa subsahariana nei Paesi dell’Unione Europea accompagnandoli nella creazione di piccole imprese che abbiano un impatto sociale e ambientale nei loro Paesi di residenza o di origine, il progetto “BITE – Building Integration Through Entrepreneurship”.

Promosso dalla Fondazione Iniziative e studi sulla multietnicità (ISMU) insieme a Etimos Foundation, E4Impact e Comune di Milano, il progetto, finanziato dalla Direzione generale GROW della Commissione europea, si baserà su un processo di accelerazione aziendale personalizzato in Italia che sarà poi replicato anche in Grecia e Svezia.

L’iniziativa è rivolta in particolare ad aspiranti imprenditori provenienti dall’Africa subsahariana che abbiano un’idea imprenditoriale che desiderano trasformare in realtà o consolidare.

Un evento di presentazione del progetto si terrà a Milano presso la sede della Fondazione ISMU mercoledì 20 marzo; cliccando a questo link è possibile ottenere maggiori informazioni.

Per partecipare alla formazione è necessario candidarsi entro il 31 marzo 2019. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet della Fondazione ISMU.

Condividi

Altre letture correlate: