Nigeria – Liberati i quattro sacerdoti rapiti

di Enrico Casale
chiesa cattolica

Sono liberi i 4 sacerdoti rapiti il 6 novembre nei pressi di Abraka, vicino a Benin nello Stato del Delta, nel sud della Nigeria. I sacerdoti sono stati rapiti mentre si recavano per un incontro a Uhielle, nello Stato di Edo da parte di alcuni uomini armati, che si sospetta siano pastori Fulani.

Fonti della Chiesa hanno confermato il loro rilascio, avvenuto nella tarda serata del 9 novembre. I sacerdoti sono stati portati a Benin City, per accertamento medici dopo essere stati soccorsi da una squadra di polizia congiunta degli stati di Delta ed Edo. I rapitori sono fuggiti quando hanno visto che la polizia si stava avvicinando al covo dove erano detenuti gli ostaggi.
I sacerdoti liberati sono Victor Adigboluja della diocesi di Ijebu Ode; Anthony Otegbola, della diocesi di Abeokuta; Joseph Ediae, dell’arcidiocesi di Benin; Emmanuel Obadjere, della diocesi di Warri.

Alcuni sospetti sono stati arrestati dalla polizia dei due Stati in relazione al rapimento. Secondo fonti della stampa nigeriana anche le suore rapite il 25 ottobre sempre nello Stato del Delta sono state liberate a fine ottobre.

Altre letture correlate:

X