Nigeria, «il terrorismo potrebbe colpire per altri 20 anni»

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il capo di Stato maggiore dell’esercito nigeriano, il tenente generale Tukur Yusuf Buratai, ha detto che «c’è una probabilità che il terrorismo persista in Nigeria per altri 20 anni». I suoi commenti, diffusi attraverso un post di Facebook, arrivano sulla scia del massacro compiuto da Boko Haram di diverse decine di persone mentre lavoravano in una risaia nel nord-est della Nigeria.

Il gruppo militante jihadista opera nel Paese da più di un decennio. Gli omicidi di sabato hanno portato i politici a chiedere la sostituzione del tenente generale Buratai. Alcuni governatori di Stati nel nord della Nigeria, i più colpiti dall’insurrezione, hanno chiesto al Governo di utilizzare mercenari stranieri. Il capo dell’esercito ha detto che c’è stato «un malinteso generale su cosa comportino l’insurrezione e il terrorismo». Ha aggiunto che «tutti devono cooperare per contenere l’insicurezza persistente. Che ci siano azione e responsabilità collettive». 

Condividi

Altre letture correlate: