Netflix si espande in Africa

di Marco Simoncelli
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il più popolare servizio di tv in streaming al mondo ha avuto più successo in Africa di quanto ci si poteva aspettare. Netflix dovrebbe infatti passare da un milione a due milioni di abbonati in Africa sub-sahariana tra il 2017 e il 2018, come riportato dall’agenzia InfoAfrica

Sono queste le previsioni di Digital TV Research, uno studio di consulenza specializzato basato a Londra. Il traguardo dei due milioni di abbonati è già stato raggiunto da Netflix per la regione Africa e Medio Oriente, dove le previsioni di Digital TV Research annunciano una progressione del 50% per l’anno prossimo.

La progressione del canale on demand in streaming va di pari passo con la rapida progressione di Internet e dei dispositivi mobili sul continente africano.

Ciò che manca, come segnala il sito Quartz, sono gli investimenti dell’azienda nelle produzioni cinematografiche africane. Il colosso della distribuzione streaming nel 2018 ha un budget destinato alla produzione originale di 8 miliardi dollari. “Se anche solo l’1% venisse indirizzato al continente africano, dove i costi di produzione sono notevolmente più bassi, i risultati sarebbero determinanti per lo sviluppo dell’industria cinematografica panafricana”, afferma il sito.

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.