Mozambico | Agricoltura, perdite post-raccolto pari a un terzo del totale

di Redazione InfoAfrica
In agricoltura l’innovazione non è sufficiente per uscire dalla povertà
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Più del 30% della produzione agricola in Mozambico viene perduta ogni anno a causa delle cattive condizioni di conservazione, problemi di trasporto, impatto negativo dei cambiamenti climatici e scarsa capacità di trasformazione.

A dirlo è stato il vice-ministro dell’Agricoltura e della sicurezza alimentare, Oligario Banze, aggiungendo che gli sforzi del governo sono tutti concentrati nel ridurre queste perdite post-raccolto.

L’esponente del governo di Maputo ha inoltre spiegato che tra le perdite vengono inclusi anche quei sotto-prodotti della trasformazione dei prodotti agricoli come per esempio la crusca o le bucce degli anacardi, che potrebbero essere utilizzati per altri scopi.

Tra le soluzioni allo studio da parte del governo, che suggerisce diversi approcci nelle fasi correlate alla trasformazione dei prodotti dell’agricoltura, figurano il miglioramento degli investimenti nel settore dei trasporti e della trasformazione agro-industriale, il finanziamento delle piccole e medie imprese e l’intensificazione dell’uso della tecnologia.

Il Mozambico ha circa 36 milioni di ettari di terreni adatti all’agricoltura, meno del 10% dei quali sono effettivamente coltivati.

[Redazione InfoAfrica]

Altre letture correlate:

X