Mauritius | Riapertura confini e quarantena a pagamento

di Valentina Milani
mauritius coronavirus
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Dal primo ottobre la Repubblica di Mauritius riaprirà i confini con misure di sicurezza molto rigorose volte a contenere il contagio da covid-19. Tra i provvedimenti vi è la quarantena obbligatoria, di 14 giorni e a proprie spese, per chiunque arrivi.

Gli avventori possono scegliere se trascorrere le due settimane in albergo a tre o cinque stelle e si stima che la spesa complessiva possa essere di 1.300 dollari a persona, un prezzo ritenuto da molti troppo alto. Per gli abitanti dell’isola che tornano dopo cure mediche all’estero, invece, i costi saranno coperti dal governo.

Le prenotazioni aeree e di camere d’albergo potranno essere effettuate solo online. Il governo ha detto che la priorità sarà data, nell’ordine, al ritorno dei cittadini di Mauritius, dei residenti autorizzati, delle persone impiegate nell’isola e in ultimo dei turisti.
 

Nessun contagio è stato localmente rilevato da più di 150 giorni, ma sono stati registrati alcuni casi importati. Mauritius segnala a oggi 10 decessi per Coronavirus dall’inizio della pandemia.

Condividi

Altre letture correlate:

X