Maratona, Kipchoge abbatte il muro delle due ore

di Enrico Casale
Kipchoge

Eliud Kipchoge, 34enne keniano, è il primo uomo ad abbattere il muro delle due ore in maratona (1h59’40”), «la barriera impossibile». L’atleta africano ha battuto il record al Prater di Vienna.
«In questo momento – ha detto dopo il traguardo l’allievo di coach Patrick Sang – sono l’uomo più contento del mondo. Ci sono voluti 65 anni, dopo Roger Bannister e il suo primo meno quattro minuti sul miglio, per scrivere una simile pagina di storia sportiva. Spero che questo risultato possa far capire che nessun uomo è limitato. Adesso mi aspetto che altri riusciranno a scendere sotto le due ore in maratona. Io voglio solo essere un esempio positivo e spingere tutti a decidere della propria vita. Insieme possiamo contribuire a un mondo migliore. Ringrazio i tanti che hanno collaborato a questo progetto e in questo momento, in particolare, le mie lepri, tra i migliori mezzofondisti al mondo. Hanno accettato il ruolo e hanno svolto un lavoro fantastico. Io ho mostrato il lato bello dello sport».

Altre letture correlate:

X