Mali – Legislative, a ottobre si torna a votare

di Enrico Casale

Tre mesi dopo le elezioni presidenziali, gli elettori maliani tornano alle urne per le legislative. Il primo round si svolgerà il 28 ottobre. Un secondo turno è previsto tre settimane dopo, domenica 18 novembre, «nelle circoscrizioni elettorali in cui nessun candidato o lista di candidati avrebbe ottenuto la maggioranza assoluta dei voti espressi nel primo turno».

L’annuncio delle legislative arriva quando Soumaïla Cissé, il principale avversario di IBK nelle elezioni presidenziali, contesta ancora i risultati, secondo lui contaminati da massicce frodi. Secondo i risultati definitivi annunciati dalla Corte costituzionale, che ha respinto gli appelli dell’opposizione, Ibk ha ricevuto il 67,16% dei voti al secondo turno il 12 agosto, contro il 32.84% di Soumaila Cisse. Il 68enne ex ministro delle Finanze ha chiesto ai maliani di rimanere «mobilitati» e denuncia gli arresti arbitrari all’interno dell’opposizione.

In una lettera inviata martedì ai rappresentanti di Ecowas, Unione Africana e Nazioni Unite, il braccio destro di Soumaila Cisse, Tiébilé Dramé ha denunciato diversi «arresti extragiudiziali» di cui sono «vittime sostenitori dell’alternanza e del cambiamento».

Altre letture correlate:

X