Malawi | Ambiente, buoni propositi per il 2020

di Valentina Milani
plastica
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il governo del Malawi si impegna in buoni propositi di taglio ambientale per il 2020 dicendo che l’anno prossimo inizierà a far rispettare – per davvero – il divieto di utilizzo plastica sottile nel Paese messo a punto da una sentenza del tribunale che risale a mesi fa.

Il portavoce del Ministero delle Risorse Naturali Sangwani Phiri ha infatti detto che il divieto sarà concretamente messo in pratica nelle prime tre settimane del 2020.

La Corte Suprema ha sostenuto il divieto del governo sulle materie plastiche sottili dopo una lunga battaglia giudiziaria con produttori di plastica risalente al 2015. La decisione del tribunale di luglio 2019 ha reso illegale la produzione di plastica sottile sotto i 60 micron con effetto immediato. I produttori che disobbediscono all’ordine devono affrontare multe, chiusura delle fabbriche e sequestro dei loro prodotti.

Fino ad ora questo divieto, però, non aveva ancora avuto un risvolto pratico cosa che, invece, sembra che accadrà non appena inizierà il nuovo anno.

 

Altre letture correlate:

X