Libia si parla di pace, ma ci si addestra alla guerra

di Enrico Casale
turchia
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Mentre da lunedì in Tunisia si sta svolgendo, sotto l’egida dell’Onu, il Forum del dialogo con 75 negoziatori che cercheranno di portare una pace stabile in Libia, il quotidiano turco Yeni Safak ha rivelato che la Turchia sta proseguendo il suo programma di addestramento alle forze armate libiche.

Il Governo di accordo nazionale, che ha sede a Tripoli, ha chiesto ad Ankara di addestrare alcune unità dell’esercito regolare libico elevandone il livello di preparazione. Il quotidiano ha scritto che più di 2.000 soldati libici, divisi in cinque centri di addestramento, hanno ricevuto un addestramento speciale seguendo corsi di formazione della durata tra le quattro e le sei settimane.

Secondo il periodico, prossimamente riceveranno un addestramento specifico anche 500 candidati della polizia libica. Una trentina di dipendenti del ministero degli Interni libico stanno seguendo un training per condurre operazioni speciali, altri 1.200 soldati stanno studiando in varie istituzioni scolastiche turche.

Condividi

Altre letture correlate: