L’Algeria produrrà il vaccino Sputnik V

di Enrico Casale
sputnik-v-vaccino
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Entro sei o massimo sette mesi l’Algeria inizierà la propria produzione di vaccini russi anti-covid Sputnik V. Lo ha annunciato alla televisione nazionale il presidente della repubblica algerina Abdelmadjid Tebboune. Il ministro della salute Abderahmane Benbouzid aveva dichiarato, all’inizio di questa settimana, che il vaccino sarebbe stato prodotto dal laboratorio statale Saidal. Non sono stati forniti ulteriori dettagli sui piani di produzione.

L’Algeria, partner strategico russo di lungo corso, ha iniziato lo scorso mese la propria campagna vaccinale con il farmaco Sputnik ma molti medici si sono lamentati del fatto che le consegne iniziali di 50.000 dosi di Sputnik e altrettante di AstraZeneca fossero, in realtà, al di sotto del fabbisogno. L’Algeria dovrebbe ricevere, nell’ambito del programma Covax dell’Organizzazione mondiale della sanità, anche delle dosi di vaccino cinese Sinopharm.

Condividi

Altre letture correlate: