Kenya, inchiesta sulla tratta dei bambini

di Enrico Casale
bambino keniano
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

In Kenya, il governo ha ordinato un’indagine sul traffico di bambini negli ospedali di Nairobi portato alla luce da un’indagine condotta dall’emittente britannica Bbc. L’annuncio è arrivato dopo che Bbc Africa Eye ha rivelato che i bambini erano stati «rubati su ordinazione» in un nosocomio pubblico della capitale.

Un funzionario dell’ospedale avrebbe utilizzato documenti legali per prendere in custodia un bambino di due settimane e poi venderlo direttamente a un giornalista britannico che operava sotto copertura.

Un portavoce del governo promette che i colpevoli saranno assicurati alla legge e risponderanno dei loro crimini davanti a un tribunale. In una conferenza stampa a Nairobi, il ministro del Lavoro e della protezione sociale, Simon Chelugui, ha detto che saranno ritenuti responsabili non solo i mediatori, ma anche le famiglie che avrebbero venduto i piccoli e le famiglie acquirenti. Affiancato da alti funzionari di polizia, Chelugui annuncia un’indagine approfondita.

Condividi

Altre letture correlate:

X