Guinea, gli Usa «preoccupati» per il voto

di Enrico Casale
guinea elezioni
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Gli Stati Uniti hanno espresso preoccupazione per «le incongruenze» nei risultati preliminari delle elezioni presidenziali in Guinea. In un comunicato, rilanciato dall’emittente britannica Bbc, l’ambasciata Usa ha parlato di «mancanza di trasparenza nelle tabulazioni dei voti e incongruenze tra i risultati annunciati e i risultati dei fogli di conteggio dei seggi elettorali».

Secondo i risultati resi pubblici dalla Commissione elettorale, l’82enne presidente Alpha Condé avrebbe vinto le elezioni guadagnandosi un terzo mandato. Questo voto è stato accompagnato da violenze diffuse. Scontri si sono registrati quando è stata approvata la riforma costituzionale che ha permesso a Condé di ricandidarsi. Altri scontri hanno seguito l’annuncio della sua vittoria.

Gli Stati Uniti hanno esortato tutte le parti a risolvere pacificamente le controversie elettorali non con manifestazioni, ma attraverso gli strumenti istituzionali. Washington ha sostenuto gli sforzi diplomatici delk’Ecowas, la comunità economica dell’Africa occidentale, dei sindacati africani e delle Nazioni Unite per riportare stabilità nel Paese.

Il principale leader dell’opposizione, Cellou Dalein Diallo, si è dichiarato vincitore ma gli è stato impedito di lasciare la sua abitazione casa fino a mercoledì.

Condividi

Altre letture correlate: