Ghana flagellato dalle piogge: 28 morti

di Enrico Casale
piogge in ghana

Il Nord-Est del Ghana è in ginocchio dopo otto giorni di piogge. Il bilancio è tragico: almeno 28 persone sono morte e molte altre ferite (il numero non è stato o diffuso), oltre 1.000 case sono state distrutte e diverse persone sono state sfollate. Le autorità temono che il numero delle vittime possa aumentare.

L’organizzazione nazionale deputata alla gestione delle catastrofi ha iniziato a fornire aiuti alle famiglie colpite. «L’ultimo rapporto sulla situazione indica che 28 persone hanno perso la vita nella regione dell’Alto Oriente della Repubblica del Ghana. Le piogge sono ancora in corso. Abbiamo 140 persone sfollate», ha detto il portavoce dell’agenzia George Ayisi. Gli sfollati si stanno rifugiando in chiese e scuole in attesa di rifugi più adatti.

Il dipartimento meteorologico del Ghana ha previsto un ulteriore aumento delle piogge in tutto il Paese nelle prossime settimane e ha avvertito della possibilità di ulteriori inondazioni. Le organizzazioni umanitarie hanno chiesto un maggiore supporto per le persone colpite.

Altre letture correlate:

X