Gambia – «I cani possono scoprire la malaria»

di Enrico Casale
cane

Scienziati nel Regno Unito e in Gambia sostengono di avere raccolto le prove che i cani possono fiutare la malaria. Esperti hanno addestrato i cani a riconoscere gli odori emessi dai vestiti di persone infette dalla malattia. Si spera quindi che gli animali possano essere usati per fermare la diffusione della malaria e alla fine aiutarne l’eradicazione.

Sebbene la ricerca sia ancora in una fase iniziale, gli esperti affermano che i risultati potrebbero anche portare a nuovi modi di testare la malattia. Gli studi hanno già dimostrato che l’infezione dal parassita della malaria cambia il nostro odore personale per renderci più attraenti per le zanzare che diffondono la malattia. I cani riconoscerebbero questo odore particolare.

Altre letture correlate:

X