Egitto – Anche moschee e chiese pagheranno l’energia elettrica

di Enrico Casale
Moschea e chiesa
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Anche le chiese e le moschee dell’Egitto presto cominceranno a pagare le bollette per il consumo di energia elettrica, e dovranno rinunciare all’esenzione di cui godevano fino a oggi. Lo hanno reso noto i portavoce ufficiali del Patriarcato copto ortodosso, aggiungendo che la disposizione è stata comunicata con una lettera giunta dagli uffici governativi competenti. Nella missiva – aggiungono fonti copte consultate dall’Agenzia Fides – viene specificato che le nuove regole vengono introdotte su mandato del Presidente Abdel Fattah al-Sisi, e che presto per il conteggio dei consumi verranno installati nuovi contatori in tutti gli edifici di culto. Ai responsabili delle chiese e delle moschee si chiede di prestare la collaborazione dovuta ai tecnici incaricati di istallare i nuovi dispositivi.
La misura va evidentemente interpretata alla luce della grave congiuntura che sta attraversando il Paese anche dal punto di vista economico, e viene applicata indistintamente a tutti gli edifici di culto sparsi nella nazione, con una implicita riaffermazione dei principi di eguaglianza tra cittadini e di lotta alle discriminazioni su base settaria, spesso richiamati dall’attuale leadership politica egiziana.
(23/07/2015 Fonte: Fides)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X