Covid-19, Ramaphosa in auto-quarantena

di Enrico Casale
Davos_Ramaphosa
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Cyril Ramaphosa si è messo in auto-quarantena dopo essere entrato in contatto con una persona positiva al Covid-19. Il presidente sudafricano ha incontrato questa persona durante una cena di raccolta fondi organizzata dalla Fondazione Adopt-a-School alla quale hanno partecipato 35 ospiti.

“Il presidente non mostra sintomi in questo momento e, in linea con i consigli sanitari, sarà sottoposto a test se i sintomi si manifestano – afferma una dichiarazione della presidenza -. Il presidente svolgerà le sue funzioni a distanza e osserverà le linee guida che si applicano all’auto-quarantena”.

L’ospite infetto ha mostrato sintomi domenica ed è stato sottoposto a test lunedì dal quale è risultato positivo. Tutti gli ospiti presenti alla cena sono stati informati.

“L’evento ha rispettato rigorosamente i protocolli e le direttive Covid-19 sullo screening, l’allontanamento sociale e l’uso di maschere. Lo stesso presidente si è tolto la maschera solo quando ha cenato e si è rivolto agli ospiti”, si legge nel comunicato.

Condividi

Altre letture correlate:

X