Ciad – Donna kamikaze uccide sei persone nell’Ovest

di Marco Simoncelli
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Almeno sei persone sono rimaste uccise in Ciad nella notte tra martedì e mercoledì a seguito di un attentato suicida condotto da una donna kamikaze nell’ovest del Paese. È stata una fonte dell’esercito a rivelarlo alle agenzie di stampa, precisando che l’attacco è avvenuto nel distretto di Kaiga-Kindjiria, precisamente a Tatafiromou, e che fra le vittime ci sarebbe anche un militare. Quattro delle vittime erano delle guardie private e ci sarebbero anche cinque feriti secondo quanto riportato da Afp.

L’attacco, avvenuto attorno all’una del mattino, è stato attribuito al gruppo jihadista Boko Haram, nonostante non sia stato ancora rivendicato. Il distretto di Kaiga-Kinjiria si trova nella provincia di Lac, regione vicina al confine con il lago Ciad e condivisa con Camerun, Niger e Nigeria.

Anche una Ong locale ha confermato il bilancio delle vittime, e si contano anche diversi feriti. L’attacco è avvenuto nella regione del Lago Ciad, un’area in cui dal 2018 sono aumentati gli attacchi del gruppo terroristico che tende a colpire le forze armate. La zona infatti è stata colpita dagli estremisti anche il 21 giugno del 2018 quando 11 militari sono rimasti uccisi. Alla fine di marzo, 23 soldati hanno perso la vita in un attacco contro una base militare sulla sponda nord-orientale del Lago.

E’ sempre di ieri la notizia anche quattro militari nigeriani sono morti nell’esplosione di un ordigno che ha colpito il veicolo sul quale viaggiavano in Niger fra Toummour e Bosso, nella regione sud-orientale di Diffa. I militari colpiti nella regione nigerina, al confine con la Nigeria, appartenevano alla Multinational Joint Task Force (Mnjtf), la forza congiunta attiva nella regione che riunisce truppe di Niger, Nigeria, Ciad e Camerun, con la missione principale di contrastare gli attacchi del gruppo jihadista.

L’offensiva di Boko Haram è iniziata nel 2009 e da allora si è allargata anche ad altri paesi del bacino del lago Ciad. Secondo stime governative, dal 2009 ad oggi gli attacchi del gruppo terroristico in Nigeria hanno provocato oltre 30 mila vittime e costretto circa 2,6 milioni di persone ad abbandonare le loro abitazioni.

Altre letture correlate:

X