Camerun – Il presidente Biya: «Separatisti anglofoni, una banda di terroristi»

di Enrico Casale
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il presidente del Camerun, Paul Biya, ha promesso di porre fine agli attacchi dei separatisti nelle regioni anglofone del Paese, definendoli «una banda di terroristi». In un discorso trasmesso dall’emittente radiofonica nazionale, Biya ha condannato le uccisioni di quattro militari e due poliziotti avvenute la scorsa settimana nella Regione del sud-ovest. «Penso che ora le cose siano chiare per tutti. Il Camerun è vittima di ripetuti attacchi da parte di una banda di terroristi che afferma di far parte di un movimento secessionista. Di fronte a questi attacchi, assicuro al popolo camerunese che sono state prese tutte le misure necessarie per porre fine alla capacità di questi criminali di fare del male», ha affermato Biya nel suo discorso.
(04/12/2017 Fonte: Agenzia Nova)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X