Tanzania, l’opposizione: «non accetteremo i risultati del voto»

di Valentina Milani
Tundu Lissu
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Tundu Lissu, il principale candidato dell’opposizione alla presidenza della Tanzania, ha annunciato nel corso di una conferenza stampa tenuta a Dar es Salaam che non accetterà i risultati delle elezioni generali tenutesi ieri, mercoledì 28 ottobre, e che vedono per ora in testa il partito al potere. Lissu si rifà a presunte irregolarità verificatesi «in tutte le fasi del voto».

«Quelle di ieri non sono state delle elezioni e quindi non le riconosciamo. Non accettiamo il risultato», ha dichiarato Lissu che ha anche aggiunto: «non abbiamo avuto un’elezione basata sulle migliori pratiche internazionali e sulle leggi della Tanzania. È una banda che ha deciso di rimanere al potere con le buone o con le cattive».

Già nei giorni scorsi il candidato del partito Chadema aveva denunciato brogli diffusi nelle operazioni di voto, compreso il riempimento delle urne. Nel frattempo la Commissione elettorale della Tanzania ha respinto le accuse di brogli elettorali nelle operazioni di voto per le elezioni generali del 28 ottobre scorso, lanciate dall’opposizione. In una nota, il capo della Commissione per le elezioni nazionali, Semistocles Kaijage, ha affermato che le accuse di irregolarità non sono state dimostrate. (Fonte: Agenzia Nova)

Per approfondire: www.africarivista.it

Condividi

Altre letture correlate:

X