Sudafrica, il fascino di Durban

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Con il suo clima mite in ogni stagione dell’anno e la sua elettrizzante commistione di culture, la città costiera di Durban è il posto giusto per rilassarsi dopo aver scalato i monti del Maloti-Drakensberg Park (malotidrakensbergroute.com) o aver percorso i sentieri della Valley of a Thousand Hills (zulu.org.za). A Durban la vita si svolge all’aria aperta, tra spiagge, barbecue, ristoranti tipici e alberghi accoglienti che da soli valgono la vacanza. Gli amanti del surf qui hanno a disposizione un magnifico litorale sabbioso con onde possenti e venti costanti. Non solo. L’esteso lungomare pedonale, conosciuto con il nome di Golden Mile, è un autentico paradiso anche per chi fa jogging o semplicemente ama concedersi lunghe passeggiate, specialmente nelle prime ore del mattino o prima del tramonto.

Tra i must da non perdere: il Moses Mabhida Stadium, un autentico tempio dello sport e del divertimento (per chi ama i brividi, segnaliamo il giro panoramico sulla SkyCar e il tuffo mozzafiato del bungee swing) e il parco acquatico uShaka Marine World, nei pressi del porto, che offre ai visitatori un enorme acquario (delfini, foche, pinguini…) e un ristorante panoramico che si affaccia sull’oceano. Il mix culturale, dove si mescolano influenze indiane, zulu ed europee, si riflette nella cucina locale. Per averne prova non resta che sostare nei locali del lungomare, famosi per le loro specialità fusion e i loro piatti a base di frutti di mare e curry. country.southafrica.net

(Marco Trovato)

Altre letture correlate:

X