Somalia, miliziani invitati a unirsi alla polizia

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

I miliziani attivi nella Somalia centrale sono stati incoraggiati a lasciare le armi e a unirsi alla polizia. Negli ultimi due decenni, la regione di Galmudug è stata invasa da varie milizie, tra cui pirati, militanti di al-Shabab e del gruppo islamista moderato Ahlu Sunna wal Jama’a. E, proprio questi ultimi, così come quelli di altri clan, sono stati invitati a entrare in polizia. «Stiamo addestrando quelle milizie del clan, che saranno registrate come agenti di polizia per proteggere la popolazione», ha detto alla Bbc il presidente dello stato di Galmudug Ahmed Abdi Kariye, popolarmente noto come Qor-Qor. Kariye è uno stretto alleato del governo federale ed è stato eletto in un controverso voto regionale all’inizio di febbraio. Da allora, è riuscito a riconciliarsi con l’opposizione e ha nominato un gabinetto inclusivo, che gli ha permesso di concentrarsi sullo sviluppo e sulla sicurezza del Paese.

Condividi

Altre letture correlate:

X