RDC | Adolphe Muzito: «guerra al Ruanda»

di Valentina Milani
Adolphe Muzito
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Ieri, lunedì 23 dicembre, Adolphe Muzito, coordinatore della piattaforma Lamuka, ha invitato la Repubblica Democratica del Congo a dichiarare guerra al Ruanda che accusa essere responsabile della violenza armata nell’est della RDC. Ha fatto questa dichiarazione nella capitale Kinshasa durante la sua prima conferenza stampa come coordinatore della piattaforma. La sua proposta non è però condivisa dagli altri leader di Lamuka.

Adolphe Muzito ha anche aggiunto che rafforzare le forze d’intervento della Monusco, la missione delle Nazioni Unite in Congo, sarebbe solo una soluzione intermedia poco efficacie. Egli propone quella che definisce una soluzione radicale. Secondo lui, per “risolvere la situazione, dobbiamo fare la guerra in Ruanda. Solo così potremo tornare a controllare l’est del Paese. Per fare la guerra, c’è bisogno di un esercito, di un potere forte e di buone finanze. Bisognerebbe occupare il Rwanda e, al limite, annetterlo alla Repubblica Democratica del Congo”, ha affermato Muzito, come riporta RFI.

Nella conferenza stampa durata quasi due ore, Adolphe Muzito ha anche spiegato di volere che la Comunità Economica dei Paesi dei Grandi Laghi (CEPGL) intervenga più spesso per evitare conflitti tra i suoi membri. “Solo così, forse, l’uso della guerra non sarebbe necessario”.

Il coordinatore di Lamuka ha poi precisato: “Quando dico fare guerra contro il Ruanda, intendo dire  che potrebbe essere una misura da adottare ad un certo se nel frattempo le cose non si normalizzano. La guerra non è un obiettivo in sé”.

Questa posizione di Adolphe Muzito non è però condivisa da tutti i leader di Lamuka. Moses Katumbi e Jean-Pierre Bemba, per esempio, hanno rilasciato rapidamente una dichiarazione congiunta – come si legge su RFI-, per dissociarsi pubblicamente da questa proposta che, secondo loro, non rispecchia gli ideali della coalizione.

La controversia arriva mentre Adolphe Muzito e altri leader di Lamuka intendono recarsi a Beni per mostrare la loro solidarietà con la popolazione della regione.

Lamuka è la più grande coalizione di opposizione della RDC che da poche settimane è coordinata da Adoplhe Muzito che la guiderà per tre mesi. Prima di lui a capo della piattaforma vi era Jean-Pierre Bemba.

Condividi

Altre letture correlate:

X