Pellegrinaggio annuale nella sinagoga di Ghriba a Djerba

di Marco Simoncelli

Le immagini delle migliaia di fedeli che ieri hanno visitato la più antica sinagoga d’Africa, El Ghriba, sull’isola di Djerba in Tunisia, per assistere al tradizionale pellegrinaggio degli ebrei che si svolge ogni anno nel 33° giorno doppo la Pasqua ebraica.

Il filmato mostra i fedeli raccolti in preghiera e che poi accendono candele, scrivono desideri sulle uova e danzano in occasione delle feste annuali.

«La Ghriba porta gioia e questo non vale solo per gli ebrei, ma per tutti. Auguro misericordia e carità per tutti», ha detto il visitatore Youda Vitonsi, intervistato dall’agenzia Ruptly.

Secondo i dati forniti dalle autorità locali, circa 5000 pellegrini hanno partecipato ai festeggiamenti che si svolgono ieri ed oggi sull’isola tunisina.

L’isola di Djerba rimane da sempre un modello da seguire per quanto riguarda la convivenza pacifica tra religioni, i valori della tolleranza, dell’apertura e della pace.

Una delle leggende fa risalire l’origine della sinagoga di Ghriba alla distruzione del tempio di Salomone a Gerusalemme, quando un gruppo di ebrei, fuggendo dalla Palestina, si rifugiò proprio a Djerba, nel 586 a.C.

Altre letture correlate:

X