Nigeria, frodi online: arrestati tre sospetti

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sono stati arrestati nella città di Lagos, in Nigeria, tre sospetti accusati di aver preso di mira, con frodi online, aziende governative e del settore privato in oltre 150 Paesi. Gli arresti giungono al termine di un’operazione congiunta condotta da Interpol e polizia nigeriana.

L’indagine, dal nome in codice Operazione Falcon, è durata un anno e ha consentito di individuare almeno 50 mila vittime di frode via web. I sospettati, riferisce la stampa nigeriana, avrebbero utilizzato collegamenti di phishing e campagne di mailing di massa in cui si spacciavano per rappresentanti di organizzazioni e avrebbero utilizzato programmi malware per infiltrarsi nelle organizzazioni delle vittime e prosciugarne i fondi.

Gli analisti affermano che i crimini informatici sono aumentati in Nigeria durante la pandemia da covid-19.

Condividi

Altre letture correlate: