Madagascar: vaniglia essicata

di Valentina Milani

Foto Afp

La lavorazione della vaniglia in un deposito di Antalaha, Madagascar. Qui dentro sono accatastati fiori dell’aroma naturale per un valore di cinque milioni di dollari. I fasci dei fiori essiccati vengono controllati, selezionati e confezionati uno ad uno.

La produzione di questo aroma, richiestissimo a livello mondiale, è sfuggita al controllo del governo di Antananarivo e sta facendo la fortuna di pochi intermediari che controllano il mercato e speculano sui prezzi. Mentre i contadini rimangono poveri.

Per leggere l’intero reportage sulle piantagioni e fabbriche del Madagascar dove si produce il prelibato aroma, abbonati ad Africa: www.africarivista.it/abbonati/

Altre letture correlate:

X