Libia | Haftar lancia un jihad contro la Turchia

di Enrico Casale
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Khalifa Haftar, leader dell’Esercito nazionale libico (Lna), ha proclamato un jihad contro le forze turche che potrebbero essere schierate in Libia nelle prossime settimane. Lo ha fatto durante un discorso nella città libica di Bengasi.

«Proclamo il jihad e la mobilitazione globale – ha detto – contro un sultano ottomano che intende innescare la miccia di una guerra nazionale, prendendo di mira la nazione araba dalle sue terre orientali a quelle occidentali e dichiarando che la Libia è di fatto sua proprietà».

Il Governo di accordo nazionale della Libia (Gna), esecutivo riconosciuto a livello internazionale con base a Tripoli, e la Turchia hanno firmato un accordo di cooperazione militare. Sulla base di questa intesa, giovedì il Parlamento turco ha approvato una mozione per inviare proprie truppe nel Paese nordafricano. Obiettivo di Ankara è fermare l’offensiva che le milizie dell’Lna hanno lanciato per prendere il controllo di Tripoli. Offensiva che, dopo un periodo di stallo, sta prendendo nuovamente vigore. L’Lna è sostenuto da Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Egitto e Russia.

Altre letture correlate:

X