Libia – 700mila migranti, rifugiati e richiedenti asilo nel paese secondo Msf

di Marco Simoncelli
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il numero dei migranti, rifugiati e richiedenti asilo in Libia secondo alcune stime è di 700 mila, compresi gli “invisibili” che non risultano nei registri ufficiali. Lo ha annunciato venerdì Christophe Biteau, capomissione di Medici senza frontiere in Libia.

Come riportato da Agenzia Nova, l’esponente di Msf ha messo in discussione lo strumento dei rimpatri volontari assistiti facilitati dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). Secondo Biteau, la maggior parte dei migranti viene portata in Niger, dove aspettano che gli venga concesso asilo da un altro paese: “Ci sono più di 50.000 persone, registrate dall’Unhcr in Libia, principalmente originarie della Siria, bloccate nel paese. Ma ci sono molti altri rifugiati e richiedenti asilo invisibili, che vengono rapiti, rinchiusi e a volte persino uccisi. È difficile stimarne il numero ma, secondo alcuni osservatori, il numero dei migranti, rifugiati e richiedenti asilo in Libia arriverebbe a 700.000”.

Il principale cambiamento osservato da Msf è una diminuzione del numero dei detenuti nei centri di detenzione “ufficiali”, attualmente tra le 4.000 e le 5.000 persone. “Questo ha reso le condizioni di prigionia meno insostenibili rispetto a sei mesi fa, in particolare riguardo i problemi legati al sovraffollamento”.

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X