Le note blues del griot

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Buon sangue non mente. Discendente della grande famiglia dei griot Sissoko, sultani musicali di una delle aree germinatrici delle cellule del blues, e nipote di Baba Sissoko, da anni ambasciatore della musica maliana nel nord del mondo, Djime Sissoko ci regala un disco prezioso. Lui è un virtuoso di ngoni, uno degli antenati del banjo, e del tama, il tamburo parlante (lo certifica lo strumentale Tama Solo). A cantare, con una voce che non si dimentica facilmente, è Aichata Bah, sua moglie. Ma anche amici del calibro di Samba Touré e Sadibou Kanté. Il risultato finale è un cd che non rivenderete mai a un mercatino dell’usato.

DJIME SISSOKO & DJAMA DJIGUI – Kabako (Caligola 2)

Altre letture correlate:

X