La comunità senegalese della Lombardia sui fatti di San Donato

di Matteo Merletto
bus-in-fiamme- san donato

Comunicato stampa

Ci stringiamo alle famiglie, ai bambini, agli insegnanti, alla comunità scolastica che è stata colpita da questa vile e  terrificante minaccia che condanniamo. Nel farlo prendiamo parola come comunità senegalese della Lombardia, perché ci sentiamo coinvolti da ciò che accade nella regione che da molti anni è la nostra casa e che è la casa dei nostri figli.

Tra i tanti eroi della giornata di ieri, ci sono alcuni bambini che sono riusciti a disobbedire agli ordini dati sotto minaccia e a dare l’allarme, tra loro ragazzi di origine africana, che speriamo presto possano essere cittadini del paese in cui abitano. È difficile dire in modo migliore di questo come sia proprio la convivenza la migliore arma contro chi semina odio.

Ringraziamo questi giovanissimi e speriamo in loro, perché sapranno guardare là dove le nostre generazioni non sono state capaci di guardare.

Altre letture correlate:

X