Kenya – Distrazione di fondi: ministro e atleta sotto inchiesta

di Enrico Casale
mezzofondisti keniani

Un tribunale in Kenya ha ordinato all’ex ministro dei ministri dello Sport Hassan Wario e alla prima medaglia d’oro olimpica del Paese Kipchoge Keino di costituirsi alla polizia per rispondere della presunta appropriazione indebita di 550.000 dollari, che era destinata alla squadra per le Olimpiadi di Rio nel 2016. Wario, che ora è l’ambasciatore del Kenya in Austria, e Keino hanno tempo fino a giovedì. Ma attualmente non si sa dove si trovino.  Tre altri alti funzionari sportivi sono stati accusati di abuso d’ufficio.

Una dichiarazione del responsabile dei pubblici ministeri del Kenya, Noordin Haji, cita biglietti aerei gonfiati, indennità strapagate e appropriazione indebita come alcuni dei reati che potrebbero essere stati commessi due anni fa.

Gli atleti keniani di Rio lamentavano condizioni di vita deplorevoli nel loro campo, un attrezzature insufficienti e la presenza di parenti e amici di funzionari che non avevano alcun diritto di partecipare alle Olimpiadi a spese del governo.

Anche se poi il Kenya ha vinto sei medaglie d’oro, alcuni osservatori sostengono che i suoi atleti avrebbe potuto vincere di più se avessero avuto maggiori risorse

Altre letture correlate:

X