Gambia – Al via la Commissione verità e riconciliazione

di Enrico Casale
Gambia

In Gambia, inizia oggi, 15 ottobre, a lavorare la Commissione per la verità, la riconciliazione e le riparazioni, Al momento del suo insediamento, il presidente Adama Barrow lo aveva promesso: «Creerò una commissione che farà luce sul periodo controverso di Yahya Jammeh». La cerimonia ufficiale di inaugurazione è prevista per questa mattina vicino alla capitale Banjul.

La commissione dovrà indagare sugli abusi commessi durante i 22 anni di potere di Yahya Jammeh e permettere alle vittime di essere finalmente in grado di esprimersi. Un compito pesante attende quindi questi commissari.

Gli undici commissari gambiani che presteranno giuramento sono stati scelti mediante un lungo processo di consultazione con la società civile e le comunità locali. Si tratta di quattro donne e sette uomini, provenienti da diverse regioni e appartenenti a diverse etnie e religioni. Il loro presidente è un ex dirigente delle Nazioni Unite.

Questi commissari avranno due anni per indagare sull’intero periodo del regno di Yahya Jammeh, dal colpo di stato del luglio 1994 fino alla fuga dell’ex leader, nel gennaio 2017. Questo lavoro si basa sulla raccolta di testimonianze e su audizioni pubbliche di alcuni file chiave.

L’obiettivo è dare ai gambiani la parola per stabilire la verità, ma anche creare un dialogo nazionale per comprendere i meccanismi che hanno reso possibile un tale regime.

Altre letture correlate:

X