Etiopia: monaci tra le rocce

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Foto di Adriano Marzi.

Gunda Gunde, sull’altopiano etiope, è il luogo che conserva la memoria del movimento religioso degli stefaniti, dove i monaci conducono una vita austera di preghiera, sobrietà e solitudine. Gli stefaniti sono discepoli del pastore Abba Estifanos che nel XV secolo diede vita a una riforma radicale del cristianesimo in Etiopia.

Per leggere l’intero articolo abbonati ad Africa: www.africarivista.it/abbonati/

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X