Costa d’Avorio: 700.000 alberi per la regione di Goh

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

In una regione della Costa d’Avorio, verranno piantati 700.000 alberi, in un’ottica di riforestazione strategica. E’ infatti stato firmato un accordo di partenariato specializzato per la riforestazione nella regione di Gôh a Gagnoa, tra l’Associazione per la promozione degli alberi fertilizzanti, agroforestali e forestali (Apaf-Cc) e il Dipartimento Acque e foreste di Gôh. Lo riferisce la stampa locale precisando che la supervisione della firma dell’accordo è stata assicurata dal prefetto regionale del dipartimento di Gagnoa, Fofana Lancina, che ha garantito che i mezzi messi a disposizione saranno messi a frutto.

Secondo il direttore regionale del Dipartimento dell’acqua e delle foreste di Goh, Batto Florent, questo progetto fa parte dell’attuazione della strategia della politica di conservazione, riabilitazione ed estensione delle foreste (Ppref), avviata dal ministero dell’Acqua e delle Foreste, e per la quale la ricerca di partner tecnici e finanziari è un “imperativo”.

Con la firma del memorandum d’intesa, 700.000 bustine e altrettanti semi saranno forniti da Apaf-Ci, con l’obiettivo di riforestare 700 ettari, sui quali saranno piantati 400.000 alberi fertilizzanti e 300.000 alberi forestali in un periodo di 12 mesi.

Secondo Florent, riferiscono i media locali, la giusta tecnica di coltivazione permetterebbe di avere alberi medicinali e alberi da frutto selvatici in qualsiasi piantagione di cacao spiegando che nel recente passato, gli alberi venivano distrutti nelle coltivazioni di cacao, con la conseguente proliferazione di insetti che colonizzavano le piante di cacao. Per rimediare a questa situazione, è necessario – ha precisato –  l’uso di alberi fertilizzanti, tra cui la Samanea Saman o “albero della pioggia”, che ha la particolarità di avere una radice a fittone che raccoglie l’acqua dalla falda, così come l’Albizzya Stipulata o albero gendarme, che ha un ruolo difensivo poiché, con la sua linfa dolce, attira tutti i parassiti. 

Condividi

Altre letture correlate: