Concorso lungometraggi Finestre sul Mondo

di Matteo Merletto
FLATLAND di Jenna Bass
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Segnaliamo alcune proiezioni da non perdere al Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina in corso a Milano fino a domenica 31 marzo.

Concorso lungometraggi “Finestre sul Mondo”

Divine Wind, di Merzak Allouache, Algeria/Qatar/Libano/Francia, 2018, 96′

Merzak Allouache, regista di celebri commedie e potenti drammi (Omar Gatlato, Bab El-Oued City, Madame Courage), si immerge nella psicologia di due giovani terroristi agli ordini dell’Isis che attendono istruzioni per compiere un attentato a una centrale petrolifera. La storia, raccontata con un raffinato bianco e nero, si svolge quasi interamente nel claustrofobico interno di una casa sperduta in mezzo al deserto del Sahara algerino.Il giovane Armine attende l’arrivo del suo superiore: una misteriosa donna velata di nero di nome Nour. Tra i due nasce progressivamente un legame che indurrà ancora più dubbi, emozioni e disperazione nei due giovani che si preparano a morire. Allouache prosegue l’esplorazione del radicalismo islamico che aveva cominciato con Enquête au paradis, documentario di interviste sull’immaginario intorno al paradiso.

Proiezioni presso Auditorium San Fedele
Giovedì 28 marzo alle ore 19.00
Venerdi 29 marzo alle ore 14.00


Flatland, di Jenna Bass, Sudafrica/Germania/Lussemburgo, 2019, 117′ – PN

Per sfuggire al marito che la violenta la prima notte di nozze, Natalie commette un omicidio e scappa  a cavallo con la sorella di latte Poppie nel selvaggio e semidesertico Karoo. Beauty, una poliziotta solitaria, riceve una richiesta di aiuto da Billy, l’amore perduto della sua vita, che è stato accusato dell’omicidio. Viaggio alla scoperta di sé, tra western e poliziesco, di queste tre donne, così diverse ma ugualmente disperate, in un Sudafrica ancora profondamente patriarcale e razzista. Un film femminista con echi di Fargo e Thelma e Louise. Jenna Bass è una scrittrice, regista ed ex prestigiatrice sudafricana. I suoi film includono il cortometraggio The Tunnel e i lungometraggi Love the One You Love e High Fantasy, opere che sono state presentate in numerosi festival internazionali tra cui Sundance, la Berlinale e Toronto. Ha collaborato alla sceneggiatura di Rafiki, diretto da Wanuri Kahiu.

Proiezioni presso Spazio Oberdan
Giovedì 28 marzo alle ore 21.00
Domenica 31 marzo alle ore 14.00

 

Altre letture correlate:

X