Botswana | Morti misteriose di centinaia di elefanti

di Luciana De Michele
elefanti
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Perché siano morti non si sa: dal mese di maggio, sono state ritrovate 350 carcasse di elefanti in Botswana, il Paese africano che ospita un terzo della popolazione di pachidermi, purtroppo in diminuzione. La tragica scoperta è avvenuta nel delta dell’Okavango, uno dei più estesi sistemi idrici interni del mondo, che rappresenta uno degli ecosistemi più insoliti del pianeta.

Nel mese scorso il governo aveva escluso come causa dei decessi il bracconaggio e l’avvelenamento da antrace, che aveva ucciso almeno 100 elefanti l’anno scorso. Le ipotesi rimaste sono dunque quella dell’avvelenamento da altre sostanze o della malattia.

La Bbc riporta l’opinione del dottor McCann, esponente dell’organizzazione britannica National Park Rescue, secondo cui «il modo in cui gli animali muoiono – molti cadono sul viso – e l’osservazione di altri elefanti che girano in tondo indica che qualcosa  avrebbe attaccato il loro sistema neurologico». L’esperto non nasconde tra l’altro la sua preoccupazione circa la possibile diffusione che questa eventuale nuova malattia possa diffondersi poi anche tra gli esseri umani. Si attendono i risultati dei test effettuati dal Dipartimento della fauna e dei parchi nazionali del Botswana che dovrebbero essere pronti entro due settimane.

Altre letture correlate:

X