Abiy Ahmed: «La paura non ci derubi l’umanità»

di Diego Fiore
abiy ahmed
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Alla luce dei numerosi episodi di intolleranza verificatisi in Etiopia nei confronti di stranieri a partire dai primi casi di coronavirus, il Primo Ministro Abiy Ahmed, con una nota, si è rivolto al suo popolo per chiarire che il virus «non deve essere associato a un Paese o a una nazionalità», stigmatizzando poi le aggressioni fisiche e verbali denunciate nelle ultime ore: «In una comunità globale, ciascuno di noi deve essere il custode dell’altro. Non permettiamo alla paura di derubarci della nostra umanità».

Altre letture correlate:

I commenti sono chiusi

X